in giro per l'italia,  provincia di varese

Cascate in provincia di Varese – Cascata del Trallo

Oggi torniamo finalmente a parlarvi delle cascate in provincia di Varese e vi portiamo alla cascata del Trallo.

La cascata si trova nel comune di Brusimpiano, sul lago di Lugano, tra Porto Ceresio e Laveno Ponte Tresa.
La partenza del sentiero è in via Stefano Bagattini, dove è presente anche un piccolo e comodo parcheggio.
Vi consiglio di impostare via Ardena sul navigatore in quanto la via Bagattini è senso unico a scendere verso il lago.

il parcheggio alla partenza del sentiero

Il sentiero ha una lunghezza di 1.3 km, con un dislivello di circa 100 metri, e abbiamo impiegato 45 minuti per raggiungere la cascata dalla partenza. Sicuramente se siete più allenati di noi ci metterete meno ad arrivarci.
Non è un percorso difficoltoso ma in certi punti la pendenza è abbastanza accentuata.
Se le avete, consiglio di indossare scarpe da trekking e di utilizzare i bastoncini da trekking per aiutarvi nei (pochi) punti più ostici.

Il tratto da percorrere si snoda interamente nel bosco, è quindi un’ottima opzione anche nelle calde giornate d’estate.

la prima parte del sentiero

Il sentiero parte subito in salita, con tratti più o meno pendenti, e ci si trova il torrente a destra. Dopo qualche centinaio di metri è necessario guadare il corso d’acqua per poter proseguire.
L’attraversamento è facilitato dalla presenza di blocchi di cemento nel letto del torrente.

il guado del torrente

Due anni fa avevamo già provato a raggiungere questa cascata ma non ci eravamo riusciti. Da quello che avevamo letto ci sarebbe dovuto essere un ponte di legno per attraversare il corso d’acqua ma era crollato e quindi non era molto chiaro come proseguisse il sentiero.
Sbagliando avevamo proseguito dritto, invece di attraversare il corso d’acqua, arrivando a un piccolo salto del torrente ma poi non si poteva più proseguire.

Sono presenti solo due cartelli che indicano il sentiero ma lungo tutto il percorso sono state dipinte delle strisce blu per indicare che ci si trova sulla strada corretta.
Il sentiero termina alla cascata, non ci sono probabilità di seguire il sentiero errato.

sulla roccia le indicazioni del sentiero

Lungo il percorso si incontrano alcuni ruderi e, accanto a uno di questi, una piccola Madonnina.

quello che resta di una costruzione e la piccola nicchia che ospita la Madonna

La fine del sentiero porta a un passaggio tra le rocce simile a una grotta per poi aprirsi di fronte alla cascata.

Dopo la sudata per raggiungerla, ci si può rinfrescare immergendosi nelle sue acque (gelide) ma anche semplicemente restando a godere della brezza che viene generata dal salto.

Sul nostro canale youtube trovate il video del sentiero e della cascata.
Se non siete iscritti al canale vi invitiamo a farlo e ad attivare le notifiche per essere informati quando pubblichiamo un nuovo video.

Conoscete altre cascate in provincia di Varese che ci consigliate di andare a visitare?

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *