croazia

Otok Hvar: tunnel Pitve

Se siete stati sull’isola di Hvar e avete vistato la zona sud quasi sicuramente conoscerete questo tunnel perchè è l’unico collegamento con i paesi di Zavala e Sveta Nedjelja e le molteplici spiagge di questa parte di isola.

 

Il tunnel è stato costruito nel 1962, ha una lunghezza di 1400mt ed è largo 2,3mt, larghezza che consente il passaggio in un solo senso di marcia per volta.
In origine non era stato pensato per far passare le persone ma per far arrivare le tubature dell’acqua nella zona sud, quindi non è stato realizzato per essere bello ma in modo che fosse funzionale.

Il fondo stradale non è dei migliori: è asfaltato ma molto dissestato, pieno di buchi e rattoppi. L’umidità al suo interno e i gas di scarico non aiutano a conservarlo nel migliore dei modi.
Sempre a causa della presenza di umidità non è stato possibile installare un impianto di illuminazione quindi il tunnel è completamente buio. Per questo motivo è presente un divieto di transito a moto, motocicli e biciclette ma, almeno nella stagione turistica, non viene rispettato perché abbiamo visto più di una volta questi mezzi attraversare il tunnel sfruttando le luci delle auto.

 

Qui è stato installato il primo semaforo dell’isola, e credo sia rimasto l’unico.
Il semaforo si regola attraverso dei sensori: la prima auto della fila deve posizionarsi alla corretta distanza dalla linea di stop, altrimenti il semaforo non funzionerà correttamente. E’ presente un conto alla rovescia che segnala quando il semaforo sta per cambiare.

 

Prima dell’installazione del sensore il semaforo restava verde per 60 secondi, seguito da 6 minuti di rosso, ma questo sistema spesso portava a dei problemi di “tempistiche” tra i due sensi di marcia a causa dei turisti che si trovavano in difficoltà a causa del buio totale all’interno del tunnel.

Precedentemente all’avvento del semaforo automatico il tunnel presidiato e le luci venivano regolate tramite comunicazioni via walkie-talkie tra le due estremità.

 

Durante la stagione turistica per attraversare il tunnel serve solo un pochino di pazienza per aspettare i tempi del semaforo, durante il resto dell’anno serve la fortuna perché il semaforo non funziona. Per capire se il tunnel è libero ci si affaccia all’ingresso e se non si vedono luci all’uscita si inizia ad attraversarlo. Per decidere chi passa per primo sappiate che i veicoli provenienti da Zavala hanno la precedenza.

c’è nessuno??

Nel caso dalla parte opposta abbiano avuto la stessa idea, sono presenti due slarghi per riuscire a incrociarsi.
Sono segnalati con delle strisce riflettenti e quindi sono impossibili da individuare in anticipo se non si conosce il tunnel alla perfezione.

 

E’ stata creata anche una strada alternativa al tunnel che passa sopra la collina ma è sterrata e adatta solo a veicoli a trazione integrale, non alle auto. Questa strada non è segnalata (anche se non è una novità in Croazia), forse per evitare che venga percorsa con mezzi non adatti, e dovrebbe trovarsi poco prima del tunnel dal lato di Pitve sulla destra. E’ presente anche una strada che collega Dubovica a Sveta Nedjelja ma anche in questo caso è praticabile solo da mezzi con trazione integrale.

 

Potevamo non fare un video durante la traversata del tunnel? Qui sotto trovate il link diretto al video sul nostro canale youtube.

 

Se volete restare aggiornati sulle nostre nuove avventure seguiteci su Instagram e Facebook e iscrivetevi alla newsletter per essere informati sull’uscita di nuovi post.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *